Centrale di Nus

Rinnovamento impianto

Centrale di Nus

La centrale di Idroelettrica di Nus è ubicata nel Comune di Nus in Provincia di Aosta e fa parte degli impianti situati sull’Asta fluviale della Dora Baltea.
È una centrale a bacino con un bacino imbrifero pari a 69,10 km2 che utilizza le acque di diversi torrenti e una producibilità media annua di 20 GWh.

Le opere di presa sono tre, il canale derivatore è a pelo libero, si sviluppa interamente in centrale per una lunghezza di 4.385 metri ed alimenta, con una portata di 1,4 m3/sec, il bacino di carico che ha una capacità di 18.000 m3.

La condotta forzata all’aperto ha una lunghezza di 1.665 metri, e sottopassa la strada statale 26, appena a monte della Centrale ed alimenta un gruppo ad asse orizzontale con una portata massima di 1,4 m3/sec e 641,7 metri di salto, in grado di fornire una potenza efficiente di 8 MW.

L’impianto è stato costruito nel 1951.

SCARICA LA BROCHURE

Dati di Targa

  • Potenza Installata 9 MW
  • Salto Netto 642,7 m
  • Portata Massima 1,4 m3/sec
  • Lunghezza Condotta 1665 m
  • Diametro Condotta 0,8/0,5 m
  • Collegamento Rete Esterna 220 kV

Apparecchiature Principali

Turbine Pelton ad asse orizzontale monogetto (2 x 720 kW) con giranti realizzate in acciaio al cromo-nichel-molibdeno da fusione monolitica, i cui profili sono stati ottenuti mediante macchinario a controllo numerico che consente di ottenere un elevato valore di rendimento; sistema oleodinamico SOD controllato da PLC per la regolazione della velocità.

Generatore sincrono trifase a poli salienti (2 x 800 kVA, tensione d’uscita 6.3 kV, 600 g/min), isolamento statorico realizzato su ogni singola spira con nastratura composta da fibra di mica e cotone (non impregnato);
supporti a strisciamento con superficie di contatto con albero in metallo bianco, con lubrificazione ad olio forzato e ad anelli;
sistema di raffreddamento a circuito chiuso tramite ventole installate sul rotore, con doppio scambiatore aria/acqua e acqua/acqua, pompa di circolazione sul circuito del liquido di scambio (tutte le tubazioni in acciaio inox) costantemente monitorato tramite pressostati, flussostati, sonde di temperatura e di pressione;
sistema di eccitazione statico a tiristori;

Sistemi elettrici e di controllo

  • N° 1 Eccitatrice statica del tipo KLSF-2, completa di raddrizzatore a ponte di tiristori e regolatore digitale di tensione.
  • N° 1 trasformatore di eccitazione isolato in resina da 160 kVA con rapporto di trasformazione 400/190 V c.a.
  • N° 1 armadio azionamenti dei servizi di gruppo
  • Armadio Power Center 110 V c.c. e 400 V c.a.